Belmonte Mezzagno

Palermo: Stellone,con Venezia no calcoli

"Bisogna capire i momenti della partita. Non dobbiamo fare calcoli, c'è il rischio di aver paura negli ultimi 20'. Non c'è una legge scritta. Le ripartenze sono l'arma migliore del Venezia, da 1' dobbiamo pensare a fare la partita, ma con equilibro. A Venezia abbiamo concesso poco, ma dobbiamo sviluppare meglio la fase offensiva". Lo ha detto Roberto Stellone, allenatore del Palermo, nella conferenza stampa della vigilia del ritorno della semifinale Play-off di Serie B. "Ci saranno dei cambi - ha spiegato - ma non sarà una bocciatura, come per le scelte dell'andata. A Venezia non dovevamo subire ripartenze, per questo la formazione era più accorta. Poi, con l'ingresso di Coronado, volevamo metterli in difficoltà. Passare il turno significa vincere la partita, non dobbiamo correre rischi". Proprio Coronado non è sembrato in gran forma. "Lo vedo migliorato sotto l'aspetto fisico - ha ribattuto Stellone -. Nelle mie prime partite si doveva gestire, ora sta molto meglio. Non deve pensare agli errori".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie